“Tu sei un poeta!”.

Contenuto in: 

Approda al Marconi una mostra sulle più importanti creazioni di Leo Lionni Presso l’atrio dell’istituto è stata allestita la mostra dal titolo “Tu sei un poeta!”. Si tratta di dieci tavole di Leo Lionni, messe a disposizione dalla casa editrice Babalibri che, in occasione del ventesimo anniversario della dipartita di questo grande artista, ha scelto di fare opera di diffusione del suo straordinario estro creativo. Lionni, infatti, fu scrittore, scultore, pittore, grafico e designer di indubbio spessore. La mostra è destinata ai bambini di tutte le età, ma anche ai loro adulti di riferimento: genitori, insegnanti, educatori, bibliotecari. È progettata come un percorso alla scoperta dell’opera dell’artista e ha lo scopo di invitare i visitatori a una riflessione sulla sua poetica.
I libri di Lionni si caratterizzano di un particolare connubio tra utile pedagogico e poesia, quest’ultima spesso resa ancora più potente dalla maestria nell’uso del colore e del tratto grafico, che fanno di Lionni uno degli autori più importanti del mondo della letteratura per l’infanzia. Tale artista ebbe un grande dono, ossia la capacità di comprendere profondamente la mente dei bambini, da cui scaturì nelle sue storie l’assenza di una morale esplicita. Essa, infatti, sarà sostituita dalla creazione di un mondo ricco di valori, che rendono le sue storie delle favole contemporanee capaci di lasciare il segno, e con cui esplorare e provare a esprimere i propri limiti, esattamente come faceva l’autore stesso mentre creava.Quale evento legato alla programmazione nazionale de “Il Maggio dei Libri”, la mostra rimarrà nell’atrio per tutto il mese e successivamente sarà trasferita presso la biblioteca d’istituto. Attualmente è stata allestita in modo povero sia per una scelta funzionale all’uso degli spazi comuni ai tre ordini scolastici sia per stimolare la creatività soprattutto dei più piccoli così da spingerli a “fare” con poco. Gli alunni della Scuola dell’Infanzia, infatti, stanno facendo esperienza di ascolto e lettura dei silent book, quale percorso propedeutico alla creazione di storie illustrate che possano accrescere il proprio bagaglio di esperienze visuo-spaziali, immaginifiche e di sviluppo del linguaggio. Inoltre, anche grazie alla mostra, i bambini avranno modo di riconoscere alcuni personaggi dei percorsi laboratoriali su Lionni progettati per loro.Foto