LIBRIAMOCI: UN’AUTRICE A SCUOLA (Clicca per leggere l'articolo)

Contenuto in: 

Con uno sguardo sul panorama artistico-culturale di Lentini, giorno 27 ottobre una rappresentanza delle classi Seconde e le classi Terze della Secondaria hanno incontrato Patrizia Vacante, autrice di “Piccola storia di mio padre” di Morrone Editore. L’autrice, che da anni lavora come assistente sociale nel mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, ha presentato la sua opera prima con un acume e una sensibilità che le fanno onore, attraendo tutto il suo uditorio sia con una narrazione intima e coinvolgente dell’origine e sviluppo del suo libro sia con il supporto di una bellissima photo gallery a cura di Marcello Fonte.
Tanto con il momento introduttivo quanto con la suddetta raccolta fotografica, parabola della crescita di un territorio e dei suoi attori in oltre mezzo secolo, l’autrice ha voluto far riflettere i presenti sull’importanza della “memoria”, intesa come luogo di scoperta della propria storia di individui e di comunità, e dunque come bagaglio con cui viaggiare verso il futuro.
L’incontro è continuato con la lettura delle sequenze iniziali del libro, narranti il “volo” di Pippo Vacante, ancora quattordicenne, in direzione della sua passione, ossia la pittura, verso cui si proiettò con la forza di chi aveva già scoperto la sua “vocazione”. Ecco perché, prima di iniziare a leggere, l’autrice si è rivolta ai ragazzi con tali parole: «Vi chiedo di ascoltare immaginando di essere voi stessi quel ragazzino in volo verso i suoi sogni… pensate che come lui anche voi avete dei desideri e dei sogni da inseguire».
L’autrice ha infine salutato i nostri alunni augurando loro di avere una piccola-grande aspirazione: proiettarsi verso un “domani pensato e agito”, così da progettarlo fin da giovane età.
Infine la settimana di Libriamoci si è conclusa anche con la mostra delle illustrazioni realizzate dagli alunni e ispirate alle loro letture, e con la prima esperienza di “Fotografi per un giorno”. Il giovane Giuseppe Grimaldi di II A, infatti, è stato il fotografo d’eccezione del precedente incontro con due editrici siciliane e del suddetto con l’autrice. Entrambe le espressioni dell’estro degli alunni sono in linea con quanto dichiarato da uno degli obiettivi del Progetto Lettura, ossia sviluppare linguaggi alternativi anche attraverso le arti creative, quali l’illustrazione e la fotografia Foto di Giuseppe Grimaldi